Il forum della pagina Facebook ♫I.Love.Rock.N.Roll♫
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Gli anni 90

Andare in basso 
AutoreMessaggio
JenniferJoplin
Admin
avatar

Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 09.08.10
Età : 23
Località : On the route 66

MessaggioTitolo: Gli anni 90   Mer Ago 11, 2010 3:44 am

Da Wikipedia
Grunge
All'inizio degli anni novanta, il rock era dominato da artisti commerciali pop, rock ed "hair metal". MTV al contempo concentrava l'attenzione più sull'immagine e lo stile che sulla musica stessa. In contrapposizione al rock più commerciale di quel tempo, nacque il grunge, genere nato prodotto principalmente nello Stato di Washington degli Stati Uniti d'America, in particolare nella città di Seattle, a partire dalla seconda metà degli anni ottanta. La scena di Seattle proprio in quegli anni si rivelava, infatti, una delle più fertili del panorama mondiale, producendo gruppi che mescolavano influenze estremamente eterogenee, principalmente l'heavy metal e il punk rock, ma anche l'hardcore punk, l'hard rock e il post-hardcore.

Letteralmente il significato del termine inglese grunge, fradicio, stropicciato, sporco, valenza semantica che evidenzia l'aspetto estetico trasandato dei protagonisti, nonché una scarsa ricercatezza tecnica comune a numerose band in questione, interessate maggiormente all'immediatezza e alla forza della propria musica e delle proprie parole.

Fra gli elementi comuni delle band grunge, si possono citare la ripresa di sonorità di chiara derivazione heavy metal, hard rock e punk rock, le finalità di denuncia e l'utilizzo dello strumento musicale come protesta contro l'establishment politico e culturale del momento, e gli argomenti dei testi, che sono spesso trattano spesso di argomenti apatici ed angosciosi, come la frustrazione di vivere, la tristezza, la depressione, la rabbia verso una vita vissuta passivamente, la ribellione.

Band come i Green River, i Soundgarden, i Melvins e gli Skin Yard furono i pionieri del genere, diventando con i Mudhoney i gruppi grunge con più successo nella fine degli anni ottanta. Il successo commerciale planetario del genere grunge è da individuare nell'anno 1991, anno della realizzazione per l'etichetta discografica Geffen Records dell'album Nevermind dei Nirvana. L'album ed in particolare il singolo Smells Like Teen Spirit indicarono al mondo una via nuova di intendere la musica rock. La musica dei Nirvana presentava sicuramente tratti più melodici dei suoi predecessori. Sempre nel 1991 vide la luce Ten, il primo album dei Pearl Jam, un altro immenso successo, mentre nel 1992 uscì Dirt degli Alice in Chains.

Brit Pop
Mentre la scena musicale americana era dominata dal grunge, dal post-grunge e dall'hip hop, nel Regno Unito ci fu l'affermarsi di numerose band, definite britpop, che hanno avuto origine dalla scena indipendente e underground britannica. Molti di loro hanno acquisito buona notorietà nel paese d'origine e in alcuni stati dell'Europa continentale sull'onda del successo commerciale di gruppi come Suede (1991-2003), Blur (1989-2003), Oasis (1991-2009) e Pulp (1981-2002), successo che ha contribuito a lanciare, se non a creare, il movimento come fenomeno di massa.

L'origine del britpop va ricercata fra gli artisti che cercarono di riattualizzare le melodie degli anni sessanta e degli anni settanta aggiungendovi tematiche mutuate dalla new wave, dal noise americano ma anche dalla dance music. Caratteristica del britpop fu la rivalità fra Oasis e Blur, molto simile a quelle fra Beatles e Rolling Stones e fra Nirvana e Pearl Jam in America. Mentre band come i Blur erano più influenzate dagli Small Faces e dai Kinks, gli Oasis trassero ispirazione dai Rolling Stones, Beatles e Stone Roses. Non definibili Britpop ma comunque molto legati al revival britannico del rock anni 1960 furono i The Verve e i Radiohead, che presero ispirazione da artisti come Beatles, Pink Floyd, Elvis Costello e R.E.M., con la loro musica progressive rock, presente nell'album più celebrato dei Radiohead, ossia OK Computer.

Una nota a parte va fatta per due gruppi che nacquero ai margini del britpop, come i The Verve ma soprattutto i Radiohead. Questi ultimi, più vicini alle sonorità grunge e noise d'oltreoceano, devono al britpop tutta la loro fortuna, per essere stati portati sulla sua onda pubblicitaria e commerciale fino al successo planetario del 1997 con l'album "Ok Computer", quello che appunto vinse il Grammy Award a New York nel 1998 come Migliore Album.

Si può ritenere che la fine reale dell'epopea britpop avvenne nel 1999. Dei gruppi che avevano portato la bandiera del genere rimanevano in effettiva attività solamente gli Oasis. I The Verve si sciolsero a causa di dissidi interni nel '99 mentre i Radiohead si orientarono verso una musica più sperimentale e meno orecchiabile distanziandosi dai loro precedenti successi e perdendo slancio. Nel primo decennio 2000 tra i gruppi che più risentono dell'influenza british sono da citare i Travis, James Blunt ed i Coldplay, pienamente ispirati a melodie e giri armonici ancora una volta stile Beatles con suoni e spunti chitarristici wave.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://iloverocknroll.forumexpress.org
niko.tabù

avatar

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 16.08.10
Età : 25
Località : bologna

MessaggioTitolo: Re: Gli anni 90   Gio Ago 19, 2010 12:22 pm

Soundgarden sbav
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Gli anni 90
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» DIRETTA - MTV DAYS 2012 - Torino 30/06/12
» [AZM] Gli accessori

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
♫I.Love.Rock.N.Roll♫ :: Storia del Rock :: Naughty 90s-
Vai verso: